giovedì 25 febbraio 2010

perfezione... i morsetti .....di Graziano

Enrico Puglisi e Graziano Magrini

Massimiliano Nepori e Enrico Puglisi


Enrico Puglisi e Stefano Lucacchini



Enrico Puglisi e Alberto Coppini

Marco Rossi

opere di Alberto Coppini



L'arte nella pesca
Tutte le sculture del maestro Alberto Coppini sono realizzate in ferro/acciao tagliato, battuto e formato rigorosamente a mano. Ne consegue che ogni opera è un pezzo assolutamente unico e non vi sono copie identiche. Ogni pezzo realizzato viene fotografato e catalogato.

Le colorazioni vengono effettuate con tinture esclusive che perdurano nel tempo. Alcuni pezzi vengono immersi a bagno d'oro o d'argento e successivamente dipinti a mano. Altre composizioni rimangono grezze in color Ferro e trattate ai polimeri per donare loro brillantezza e protezione a eventuali fenomeni di ossidazione.

opere di Alberto Coppini




Alberto Coppini, nasce a Firenze il 15-4-1962
All’eta ‘ di 10 anni , entra nella bottega del maestro Giochetti Giancarlo detto ( Puccio ), dove apprende l’arte della lavorazione dei metalli, riproducendo pesci e uccelli dalle svariate forme. Frequenta l’Istituto d’Arte di porta Romana in Firenze. Giovanissimo partecipa a vari concorsi indetti dal Comune di Firenze, dove gli vengono assegnati tre primi premi nella scultura. In varie occasioni , rappresenta il Comune di Firenze e lo Stato Italiano all’estero. Espone in personali e collettive , in vari paesi nel mondo: Stati Uniti , Inghilterra, Giappone, Francia , Germania , Svizzera. Nel 1982 Vince il premio “Jugend Gelstattet, Bayern Mùnchen”.E’ presente alla galleria di Arte Moderna Italiana a Londra. Al museo dei metalli di Hokkaido, Sapporo, al museo Alfa Romeo di Arese , Milano,Parco Borromeo di Cesano Maderno - Milano, Chiesa dell’Argin Grosso di Firenze. Nel 1988-89 ,vince il premio Pitti Immagine Uomo , con l’azienda Corneliani, cui rappresenta. Pitti Uomo Firenze.


Nel 1985 partecipa all’evento artistico “ Fire-enze” fuoco a Firenze , ideato e diretto da Mario Mariotti ( Firenze ), ed e’ grazie a questa esperienza che nasce il binomio scultura musica . Una serie di spettacoli, con la realizzazione di un’Opera in collaborazione di vari gruppi Musicali ,daranno vita alle performance-( MUSICAIMPRESSA).
Nel 2004 , realizza il primo monumento nazionale al pescatore a mosca ubicato in Castel di Sangro ,Aq. Sulle rive dell’Arno dove e’ nato,le viene tramandata , la passione per la pesca . Accantonata per alcuni anni, la ritrovera’, nella pesca a mosca. Questa "filosofia aulietica" prepotentemente invade la sua vita da oltre quindici anni inducendolo a particarne tutte le varianti e in diversi paesi del mondo con la possibilità di affinare la sua esperienza verso specie ittiche diverse e luoghi altamente suggestivi. Nutre una forte predilezione per il Salmone Atlantico e la Steelhead.
Grazie alla pesca , riscopre le sue origini. Ogni cattura di rilievo infatti , viene fotografata, misurata , rilasciata e riprodotta il piu’ fedelmente alla realta’

Nella sua collezione, annovera Salmoni Atlantici e Salmoni del Pacifico, Steelhead, Trote Fario,Tarpon, Permit e altri ancora. Nominato socio Onorario S.I.M ( scuola italiana di pesca a mosca) al 2004 realizza il premio “ trofeo al Pescatore dell'Anno” Nel 2006 partecipa al gemellaggio dei Musei Italia - U.S.A (Museo internazionale Stanislao kukhiewiz Castel di Sangro - Italia The American Museum of Fly Fishing Manchester . Partecipa al gemellaggio dei fiumi Sagro e Battenkill - Cambridge N.Y.

Attraverso la sua Arte rivive e fa rivivere la passione e dona nuova vita alle sue prede…e quando i suoi pesci rivivono, pesca!!!

sabato 20 febbraio 2010